menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Turisti presi d'assalto in stazione Centrale: bloccata 'batteria' di ladri, ecco la tecnica

Puntavano gli zaini dei turisti. Anche a casa nascondevano una borsa con una reflex rubata

Turisti presi d'assalto dai ladri in Stazione Centrale a Milano. La polizia ferroviaria ha organizzato un servizio straordinario per contrastare il fenomeno. L'operazione ha permesso l'arresto di tre malviventi, oltre al controllo di quasi quattrocento persone, nove delle quali denunciate e due minori affidati ai propri genitori.

Circa venti agenti hanno controllato in via straordinaria il territorio attorno al principale scalo ferroviario milanese. 'Armati' di cellulare - per il controllo in tempo reale dei documenti - i poliziotti hanno passato palmo a palmo la zona. 

Il tentato furto di uno zaino

A finire in manette due algerini di 33 e 24 anni, di cui uno risultato irregolare sul territorio nazionale, e un cittadino francese di 29 anni, responsabili di furto aggravato e ricettazione in concorso tra loro ai danni di un viaggiatore lituano.

Mentre la vittima si trovava in piazza IV Novembre, nei pressi della fermata dell'autobus diretto all'aeroporto di Milano Malpensa, è stata avvicinata da quattro stranieri e mentre uno di loro con la scusa di chiedere delle informazioni la distraeva, l'altro del gruppo, con mossa fulminea gli prendeva lo zaino, aiutato dai complici. Quando i poliziotti sono intervenuti per fermarli, uno di loro è riuscito a fuggire. Nello zaino c'era un computer portatile completo di accessori e una macchina fotografica, dal valore di circa 1.200 euro.

I controlli in casa: altro zaino con costosa reflex 

Accertamenti approfonditi sui cellulari degli arrestati, hanno permesso di risalire al luogo dove erano alloggiati. Durante la perquisizione domiciliare è stato trovato uno zaino con una macchina fotografica con tre obiettivi e vari accessori dal valore complessivo di circa 1.500 euro, probabilmente frutto di altri furti. 
Nel corso della perquisizione, i poliziotti si sono 'sbattuti' per caso nello straniero che era fuggito, un cittadino francese di 25 anni. Stava rientrando nell'alloggio: è stato bloccato e denunciato in stato di libertà per aver concorso nel furto e nella ricettazione con gli altri tre arrestati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento