rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Furto in una gioielleria di Malpensa, arrestati tre ungheresi

I tre hanno agito d'astuzia. Una coppia distraeva la commessa di una gioielleria nell'aeroporto mentre il terzo uomo la svaligiava. Il bottino portato via era di 50 mila euro ma i criminali sono stati individuati e arrestati dalla polizia di Malpensa

La Polizia di Stato di Malpensa ha arrestato tre ungheresi per furto di oggetti pregiati commessi, almeno in otto occasioni in varie città europee ai danni di boutique e gioiellerie. L'operazione degli agenti della Polizia di Frontiera, denominata "Passepartout", è scattata in seguito a un furto ai danni di una nota gioielleria di articoli per scrittura commesso dai tre nella zona transiti dell'area sterile dell'aeroporto.

I criminali agivano d'astuzia. Mentre una coppia distraeva la commessa, il terzo soggetto, con un passepartout, trafugava la merce. Nell'ultimo colpo il bottino ammontava intorno alle 50.000 euro (fra cui una penna stilografica del valore di 18.000 euro). Grazie alla descrizione dei soggetti fatta dai negozianti, la polizia di Malpensa ha acquisito foto e filmati relativi a furti della stessa tipologia, con lo stesso modus operandi.

I filmati hanno permesso di identificare gli autori dell furto a Malpensa: la donna, individuata per la sua bellezza, è una cittadina ungherese sposata con un italiano facoltoso; mentre i due uomini, pur avendo residenza in Ungheria, risultano spostarsi spesso attraverso l'Europa e recarsi in Italia. Ulteriori dettagli saranno forniti dopo la conferenza stampa che si terrà questa mattina alle 11 nella sede della Polizia di Frontiera di Malpensa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in una gioielleria di Malpensa, arrestati tre ungheresi

MilanoToday è in caricamento