rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca Duomo / Via Cesare Beccaria

Il ladro tifoso che ruba le magliette di Inter, Milan (dagli store) e Argentina

In manette un 25enne. È stato fermato dopo l'ultimo furto, da Cisalfa

Fatale fu l'Argentina, per lui che è cileno. Un uomo di 25 anni, senza precedenti e regolare in Italia, è stato arrestato giovedì mattina a Milano dopo aver messo a segno una serie di furti nei negozi del centro. 

A bloccarlo, poco prima dell'una, sono stati gli agenti del commissariato Centro, allertati dall'addetto alla sicurezza del Cisalfa di via Beccaria. Arrivati sul posto, i poliziotti hanno ricostruito che il 25enne era entrato nel locale fingendosi un cliente, aveva preso due magliette e una canotta da basket e si era recato nel camerino. Una volta fuori, aveva riconsegnato due dei capi alla commessa e si era poi diretto verso l'uscita, dove è stato però fermato dal vigilante. 

Controllando in una borsa nera che il giovane aveva con sé, gli agenti hanno trovato una maglia dell'Argentina, presa proprio da Cisalfa, una borsa e un portafogli Calvin Klein, oltre che due magliette di Inter e Milan. Ripercorrendo le sue tappe a ritroso, i poliziotti hanno verificato che poco prima lo stesso ragazzo aveva fatto "visita" agli store di Inter e Milan, che si trovano in Galleria Passarella e Galleria San Carlo. Nel negozio dei nerazzurri, senza sapere di essere ripreso dalle telecamere, aveva finto di provare un pantaloncino e la maglia, mentre in quello dei rossoneri aveva portato nel camerino due divise. Come da copione, quindi, si era allontanato con il bottino. Ma poco dopo per lui sono scattate le manette.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ladro tifoso che ruba le magliette di Inter, Milan (dagli store) e Argentina

MilanoToday è in caricamento