Milano, due furti in un mese nel locale del vincitore di "4 ristoranti": "Sala venga da noi"

Lo sfogo del pizzaiolo vincitore di "4 ristoranti": "Adesso la situazione non è più tollerabile"

Il pizzaiolo Giuseppe Vesi - Foto Instagram

Due furti in un mese. E un appello al sindaco. Sono stati trenta giorni amari, gli ultimi, per Giuseppe Vesi, il pizzaiolo napoletano che ha vinto il programma di chef Borghese, "4 ristoranti", e che lo scorso 30 giugno ha aperto a Milano il suo locale Mediterraneum. 

In un mese, come denunciato da lui stesso e dal socio Davide Rafanelli, il locale è finito per due volte nel mirino di un malvivente, che ha sfondato la porta di ingresso e portato via il bottino, tra bottiglie di liquori e la cassa. L'ultimo furto con scasso è avvenuto il 30 settembre, sempre con la stessa tecnica.

"L’impressione è quella di essere nel mirino della criminalità. Abbiamo bisogno di maggiore sicurezza. Chiediamo un confronto al sindaco. Venga a mangiare una pizza nel nostro ristorante. Gliela offriamo noi", l'invito - un po' provocatorio - di Giuseppe Vesi. "La situazione non è più tollerabile. Per noi è un danno diretto, perché abbiamo subito due furti, ma soprattutto indiretto, chiediamo all’amministrazione comunale solo di poter lavorare in serenità".

"Siamo molto amareggiati e dispiaciuti - gli ha fatto eco Rafanelli -. Siamo nel mirino della criminalità. Stiamo collaborando con le forze dell’ordine perché vengano presi i responsabili. Desideriamo incontrare il sindaco per spiegare l’accaduto e offrirgli la nostra collaborazione e supporto perché questi tristi episodi non accadano più, né a noi né ai colleghi e cittadini della zona". 
 
E uno sfogo da parte dei proprietari di Mediterraneum era già arrivato via Instagram. "Due furti premeditati con scasso in un mese... Lavorare con la paura di essere rapinati non è una bella sensazione ma sicuramente grazie alle telecamere installate dentro al locale e che hanno immortalato i delinquenti le forze dell’ordine sapranno come identificare i responsabili - avevano scritto i titolari -. Intanto noi continuiamo con passione e professionalità a fare il nostro lavoro nella speranza che ciò non si verifichi più".

Due furti premeditati con scasso in un mese da Mediterraneum Milano... Lavorare con la “paura” di essere rapinati non è una bella sensazione ma sicuramente grazie alle telecamere installate dentro al locale e che hanno immortalato i delinquenti le forze dell’ordine sapranno come identificare i responsabili...Intanto NOI, i soci di Mediterraneum Milano e tutti i nostri collaboratori continuiamo con passione e professionalità a fare il nostro lavoro nella speranza che ciò non si verifichi più .... #ristorantemilano #furto #rapina #sicurezza #milano #lavoro #passione #chef #chefs #nonmollaremai #sempreavanti #pizza #pizzagourmet #ristorantedipesce #giuseppevesi #daviderafanelli #dreamteam

Un post condiviso da Mediterraneum Milano (@mediterraneum_milano) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Milano, festino a base di cocaina, hashish e marijuana nell'hotel di lusso: arrestato 32enne

  • Milano, gira in strada con tre zaini in spalla: dentro ha 2,3 chili di droga e 10mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento