Cronaca

Furto d'auto: rintracciato dai carabinieri nonostante avesse due disturbatori di frequenza

Nonostante due "jammer", un ladro d'auto è stato comunque rintracciato nel Milanese. Preso mentre stava smontando un Suv rubato poche ore prima

Rintracciato ladro d'auto (foto Repertorio)

Aveva rubato un Suv a Vanzaghello nella notte tra sabato e domenica, ma nel giro di qualche ora è stato scoperto grazie all'antifurto Gps installato nella vettura. Ai carabinieri è bastato "seguire le tracce" del segnale di radiolocalizzazione per individuare il ladro a Novate Milanese, in un capannone in disuso nella zona industriale.

L'uomo, un ucraino di 40 anni già noto alla giustizia, stava smontando l'auto, evidentemente per recuperare i pezzi di ricambio da rivendere sul mercato nero. L'irruzione dei militari è avvenuta nella serata di domenica 30 ottobre.

Dentro il Suv, nel bagagliaio e sul sedile anteriore, c'erano ancora due disturbatori di frequenza (cosiddetti "jammer") che in teoria servono a mascherare il segnale Gps emesso dall'auto. Ma che non sono bastati al cittadino dell'Est Europa per impedire ai carabinieri di rintracciarlo.

Il 40enne è ora a San Vittore, mentre il Suv è stato restituito al proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto d'auto: rintracciato dai carabinieri nonostante avesse due disturbatori di frequenza

MilanoToday è in caricamento