menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri col commerciante derubato

I carabinieri col commerciante derubato

Rubano auto per andare a giocare d'azzardo, presi

E' successo nei dintorni di Vigevano

Rubano un'auto per rivenderla e ricavare soldi da giocare alle slot machines. Questa, almeno, la giustificazione fornita da due uomini originari del Napoletano, padre e figlio (rispettivamente di 48 e 24 anni), ai carabinieri di Mortara che li hanno arrestati dopo averli intercettati a Parona, in direzione Vigevano.

I due avevano rubato una Citroen C3 ad un commerciante di Mortara che stava consegnando bombole del gas e aveva lasciato incustodita la vettura.

Dopo un inseguimento di circa un chilometro, i due hanno abbandonato l'auto tentando senza successo la fuga a piedi. A quel punto hanno confessato di essere ludopatici e di voler raggiungere una sala giochi vigevanese, ma nessuno dei due ha la patente ed un'automobile, così hanno pensato di rubarne una e magari usarla come "merce di scambio" per ricavare denaro da puntare alle slot.

Il padre è stato denunciato per guida senza patente. Entrambi sono stati arrestati per furto aggravato in flagranza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento