Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Città Studi / Viale Gran Sasso

Badante arrestato: rubava nella cassaforte dell'anziano che accudiva

L'uomo è stato già condannato e sconterà la pena ai domiciliari in comunità

Arrestato perché rubava in cassaforte

Aveva ripetutamente rubato denaro in casa dell'anziano presso cui lavorava, in viale Gran Sasso, come collaboratore domestico. E' stato arrestato dalla polizia, che l'ha incastrato grazie ad una microcamera fatta installare dal figlio dell'anziano nella stanza della cassaforte.

Il malvivente, un 43enne di nazionalità filippina, A.D.C., era stato assunto da circa dieci mesi. Conosciuto dalla famiglia perché figlio del custode del palazzo, accompagnava l'anziano (di 90 anni) a fare piccole commissioni mattutine, per circa due ore, con il compenso di 20 euro al giorno.

Ma aveva appreso il codice della cassaforte e lo usava per togliere qualche banconota. In altre occasioni ne toglieva una o due dalla busta che conteneva quelli appena prelevati in banca. Il figlio del 90enne ad un certo punto si è reso conto che mancavano anche tremila euro al mese e ha deciso di installare la piccola telecamera. Il 26 novembre l'arresto del collaboratore domestico, già condannato a un anno e due mesi ai domiciliari da scontare in una comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Badante arrestato: rubava nella cassaforte dell'anziano che accudiva

MilanoToday è in caricamento