rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Cronaca Duomo / Via Torino

Le due ladre e la "tecnica del cappotto": furto nel negozio in centro a Milano

Le due, 24 e 46 anni, sono state fermate dalla polizia. Stessa sorte per due uomini

Il cappotto in mano per avvicinarsi al camerino. Poi la mano nel sacchetto e la fuga col bottino, fallita. Due donne - 24 e 46 anni, entrambe cittadine bulgare - sono state arrestate giovedì scorso a Milano con l'accusa di furto aggravato in concorso dopo aver derubato una 52enne ucraina in un negozio in via Torino, pieno centro città. 

A bloccarle sono stati gli agenti della VI sezione della squadra mobile, che nel pomeriggio le hanno notate mentre entravano nei vari store della strada e le hanno seguite. Le due sono entrate in azione dopo aver visto una cliente, proprio la 52enne, che in uno degli store si stava avvicinando al camerino per provare una giacca. A quel punto la giovane ha preso un cappotto e si è avviata anche lei verso le cabine prova e ha distratto la vittima, permettendo così alla complice 46enne di infilare la mano in un sacchetto che la donna aveva poggiato a terra, prendendo la sua borsa con dentro soldi, carte di credito e un cellulare. Le ladre, una volta fuori, sono però state fermate e arrestate. 

La stessa sorte toccata il giorno successivo a un 22enne e un 32enne, cittadini cubani, bloccati dopo aver derubato un 58enne che lavora in un centro commerciale in zona Gallaratese. I due, dopo essersi seduti al tavolo di fronte a quello dell'uomo, come si vede nel video, sono riusciti a portargli via il portafogli che aveva nella tasca interna del cappotto, appoggiato alla sedia. Dopo che il 22enne ha afferrato il bottino, lui e il "socio" si sono allontanati, ma la loro fuga è finita in via Cechov. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le due ladre e la "tecnica del cappotto": furto nel negozio in centro a Milano

MilanoToday è in caricamento