Va a rubare 700 euro di cartucce all'Esselunga con busta "a tema" e spillatrice: arrestato

In manette un 35enne. Così ha finto di aver comprato le cartucce in un altro negozio

Nel suo piano, studiato prima di entrare in azione, avrebbe dovuto fingere che quella merce l'aveva comprata prima, in un posto diverso. E così, come da copione, aveva portato con sé tutto quello che gli serviva. Purtroppo per lui, però, nella messinscena non aveva fatto i conti con un imprevisto: l'occhio attento del vigilante, che alla fine lo ha incastrato. 

Un uomo di 35 anni, cittadino romeno con precedenti, è stato arrestato lunedì sera all'Esselunga di via Famagosta a Milano con l'accusa di furto aggravato dopo aver cercato di rubare cartucce per un valore di 700 euro. 

Il 35enne, stando a quanto riferito dalla Questura, verso le 17 si è presentato al supermercato con una busta con in bella vista il marchio di una nota azienda che produce stampanti. Dopo essersi spostato nella corsia giusta, il ladro ha riempito il sacchetto con le cartucce e lo ha pinzato con una spillatrice che aveva portato con sé e si è avviato all'uscita. Lì a bloccarlo è stata proprio la guardia giurata, che aveva assistito a tutto e non ha chiaramente creduto alle giustificazioni dell'uomo, che ha cercato di convincerlo che in realtà quelle cartucce le aveva comprate ancora prima di entrare all'Esselunga. Lo stesso vigilante ha poi allertato la polizia e per il 35enne sono scattate le manette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento