menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trezzo sull'Adda, furto al centro estetico: spaccano tutto per rubare tre euro

I ladri hanno rubato tre euro in moneta e una manciata di centesimi

Tre euro, in monete da pochi centesimi. O forse poco meno. Questo il bottino con cui la notte di mercoledì sono scappati via i ladri che hanno colpito il centro estetico La Perla di Trezzo sull'Adda. Dietro di loro però hanno lasciato un conto ben più salato con danni da ripagare e tanta amarezza. "Quando sono arrivata davanti al mio centro estetico intorno alle 07:30 ho trovato la griglia e la porta completamente spalancate" spiega Jessica Brambilla, brianzola, titolare dell'attività che da quattro anni si trova in via Carcassola nel comune milanese sulle rive dell'Adda.

A terra, sparsi sul pavimento, fogli, fatture, ricevute e prodotti: tutti gli attrezzi del mestiere che probabilmente non hanno attirato l'attenzione dei malviventi che hanno puntato solo al denaro in cassa. Che - purtroppo per loro - non c'era.

"Sono entrata e avevo la cassa ribaltata, svuotata e forse avevo lasciato dentro tre euro la sera prima. Tutti i cassetti e gli armadi aperti con fuori prodotti, documenti, fatture e carte varie, non hanno rubato nulla, cercavano solamente i soldi (che non c’erano)" racconta Jessica. Ora insieme alla porta da sistemare e all'inferriata resta l'amarezza: "Moralmente il pensiero che qualcuno si intrufoli nel posto in cui lavori toccando tutto è infelice". Tanto più in un momento di difficoltà come questo in piena pandemia.

"In questo momento difficile subire un furto è tristissimo, dopo mesi di chiusure, tante tasse da pagare e pochissimi aiuti pensare che ci sia gente del genere in giro è preoccupante, per fortuna oggi ho ricevuto tantissimi messaggi di solidarietà dalle mie clienti che mi hanno tirata su di morale e riportata in carreggiata, energica e felice come sempre" ha spiegato la titolare, annunciando anche l'intenzione di sporgere denuncia.

Qualcuno intorno a mezzanotte sembra abbia sentito dei rumori provenire dalla strada ma affacciandosi non ha visto nulla. "Presumo che siano entrati ieri sera e mi abbiano lasciato griglia e porta aperta per tutta la notte, una ventata d’aria fresca per il negozio"conclude, con una punta di sarcasmo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento