Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Porta Romana / Via Crema

Il ladro che spacca il vetro col tombino e ruba i soldi in cassa (anche 50 euro falsi)

L'uomo, un 33enne egiziano, è stato fermato dalla polizia subito dopo il furto

Incastrato dal suo stesso bottino. Un uomo di 33 anni, cittadino egiziano, è stato arrestato nella notte tra lunedì e martedì a Milano con l'accusa di furto aggravato dopo aver svaligiato una farmacia di via Crema. 

L'allarme è scattato alle 3.10, quando il 33enne ha usato un tombino per sfondare la vetrina e garantirsi una via d'accesso al locale. Una volta all'interno, il ladro ha preso tutti i soldi presenti in cassa e si è allontanato, cercando di far perdere le sue tracce. 

I poliziotti delle volanti, allertati da alcuni testimoni che avevano sentito il rumore dei vetri infranti, lo hanno bloccato poco distante, trovandolo in possesso del denaro appena rubato. Tra le banconote ce n'era anche una da 50 euro su cui il proprietario aveva scritto "falsa", perché effettivamente falsa. Durante la perquisizione, i poliziotti l'hanno trovata proprio nelle tasche del ladro. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ladro che spacca il vetro col tombino e ruba i soldi in cassa (anche 50 euro falsi)
MilanoToday è in caricamento