menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Colpo nella gioielleria in centro a Paderno: ladri scappano col bottino, tre arresti

I malviventi erano riusciti a scappare con due anelli da 4.500 euro

A ottobre il colpo in gioielleria e la fuga col bottino (circa 4.500 euro). Nelle scorse ore la manette. Sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni i presunti ladri che il 17 ottobre 2020 avrebbero rubato due anelli in una gioielleria di via Buozzi a Paderno Dugnano. Si tratta di due donne e un uomo, tutti di italiani di origine Rom. Non solo, è stata indagata anche una terza donna che avrebbe fatto il “palo” all’esterno del negozio. 

Il colpo in gioielleria e le indagini

I ladri (un uomo e due donne) erano entrate nel negozio. Il primo ha distratto il negoziante mentre le due complici — secondo quanto ricostruito dai carabinieri — avrebbero afferrato due anelli per poi uscire dal negozio. Il trio, successivamente, si era allontanato facendo perdere le sue tracce.

I carabinieri della compagnia di Sesto, coordinati dalla Procura della Repubblica di Monza, sono arrivati ai tre presunti ladri attraverso le immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso della zona. Non solo: analizzando i database dei lettori di targhe comunali, sono riusciti prima a individuare l’autovettura utilizzata dai malviventi per la fuga, poi identificare i tre presunti autori.

Durante una perquisizione nell’abitazione di uno degli indagati, a Cergnano (Pavia), inoltre, sono stati trovati “gli abiti utilizzati dagli stessi durante l’azione delittuosa”, si legge in una nota diramata dal comando provinciale diMilano.

Il colpo davanti ai carabinieri

Mentre i carabinieri di Sesto stavano seguendo uno dei presunti ladri hanno assistito a un tentativo di furto. Uno degli indagati, infatti, è stato pizzicati nel parcheggio di un supermercato di Paderno Dugnano mentre cercava di derubare un anziano con la tecnica della “gomma a terra” insieme ad altri quattro complici. Per loro sono scattate le manette con l’accusa di tentato furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento