Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Porta Venezia / Corso Buenos Aires

Rubano merce per 500 euro da Mango a Milano schermando le borse

Sorpresi dalla polizia: due donne in comunicazione tra loro via auricolare per avvertire del controllo in corso

Avevano architettato una tattica di "gruppo" per effettuare furti nei negozi utilizzando le "classiche" borse schermate con l'alluminio, riuscendo a colpire più volte nello stesso negozio e tenendosi in contatto via auricolare. Ma la squadra mobile, che stava pattugliando corso Buenos Aires, ha osservato la scena e ha incastrato i tre malviventi, arrestandoli.

E' successo nel pomeriggio di mercoledì 14 luglio. In azione due donne (una delle quali incensurata di 22 anni, l'altra di 38): sono entrate nel negozio di Mango e, poco dopo, sono uscite con fare sospettoso, attirando inevitabilmente l'attenzione dei poliziotti. Entrambi avevano una borsa: se le sono scambiate e una delle due è rientrata nel negozio mentre l'altra ha raggiunto un'automobile parcheggiata poco lontano, dove l'aspettava un uomo di 26 anni risultato con alcuni precedenti.

Avverte la complice del controllo di polizia

Gli agenti, avvicinatisi all'auto, hanno visto che l'uomo e la donna armeggiavano nella borsa, così sono intervenuti: all'interno vi erano nove capi d'abbigliamento palesemente rubati, del valore complessivo di circa 500 euro. Durante l'intervento, la donna ha effettuato una comunicazione in romeno con l'auricolare. Stava avvertendo la complice del controllo di polizia.

Ed infatti, contemporaneamente, altri agenti (che tenevano d'occhio la più giovane, rientrata da Mango con una borsa vuota) notavano che la ragazza, all'improvviso, stava svuotando la borsa deponendo alcuni capi per poi andarsene in fretta. E' stata fermata anche lei. Tutt'e tre sono ora agli arresti, accusati di furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano merce per 500 euro da Mango a Milano schermando le borse

MilanoToday è in caricamento