Cronaca Via Gioacchino Rossini

Furto da Dolce e Gabbana: armati di bidet e lavandini, irrompono nell'outlet e lo svaligiano

Intervengono i carabinieri del Comando Provinciale di Milano, che indagano sull'accaduto

Dolce e Gabbana in via delle Spiga - Foto repertorio

Blitz nella notte allo spaccio di Dolce e Gabbana a Legnano, Milano. Quattro malviventi, a bordo di un furgone, hanno scardinato i cancelli e forzato le porte di sicurezza dell'outlet della famosa casa di moda. I banditi sono riusciti a fuggire portando via due grossi sacchi con borse e scarpe di lusso.

A dare la notizia sono i carabinieri del Comando Provinciale di Milano, che indagano sull'accaduto. Intorno alle quattro di giovedì - a poche ore di distanza dall'inaugurazione della settimana della moda - quattro soggetti hanno fatto irruzione nel magazzino. La loro azione è stata registrata dalle telecamere di sicurezza. L'addetto alla vigilanza - in remoto – ha visto tutto ed ha subito avvertito i carabinieri.

Curiosamente, prima di forzare le porte d'accesso al negozio, i malviventi hanno scaricato alcuni vecchi bidet e lavandini sul marciapiedi. Questi - secondo gli investigatori - sarebbero serviti per infrangere le vetrate, erano una sorta di piano b. L’azione della banda è stata interrotta dall'arrivo dei militari che ha impedito che il bottino fosse maggiore. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto da Dolce e Gabbana: armati di bidet e lavandini, irrompono nell'outlet e lo svaligiano

MilanoToday è in caricamento