rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Porta Venezia / Via San Gregorio

Spaccano la vetrina della pasticceria per rubare, ma poi buttano i soldi nel water

Il colpo nella notte nella pasticceria San Gregorio. Un ragazzo in manette

Hanno buttato il bottino nel water. Letteralmente. Colpo fallito nella notte tra lunedì e martedì alla pasticceria San Gregorio di Milano, presa di mira da due ragazzi che hanno poi cercato di fingersi minorenni per "salvarsi". 

L'allarme è scattato verso le 2.30, quando un residente ha sentito il rumore di una vetrina distrutta e ha telefonato al 112 segnalando il blitz in corso. Quando i poliziotti sono intervenuti hanno trovato il "palo" nascosto tra due auto e il secondo uomo dentro il seminterrato del negozio, nel tentativo - vano - di passare inosservato. 

Gli agenti, anche grazie alle telecamere interne del locale, hanno appurato che i due avevano rotto la vetrata con dei mattoni per guadagnare l'accesso nella pasticceria. A quel punto, uno dei due ladri era entrato, aveva afferrato il fondo cassa - 120 euro in monetine e un centinaio in contanti - ed era poi scappato quando aveva visto arrivare la polizia. Gli uomini delle Volanti hanno potuto recuperare soltanto parte dei soldi, perché le banconote erano state buttate nel water dal giovane, con ogni probabilità per non farsi trovare con i soldi in tasca. 

Una volta fermati, i ragazzi hanno detto di essere minorenni ma dagli esami ossei è emerso che uno aveva 19 anni - quello che materialmente è entrato in azione - mentre il secondo dovrebbe avere tra i 16 e i 17 anni. Il più grande è stato arrestato per tentato furto aggravato e sarà processato per direttissima, il complice è stato invece indagato a piede libero. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccano la vetrina della pasticceria per rubare, ma poi buttano i soldi nel water

MilanoToday è in caricamento