rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Porta Venezia / Piazza Guglielmo Oberdan

Furto di portafgolio al metrò Porta Venezia, arrestato borseggiatore

Operazione dei vigili che dopo una colluttazione hanno bloccato l'uomo

Arrestato dopo avere "alleggerito" del portafoglio nel mezzanino della stazione di Porta Venezia del metrò. L'operazione è stata condotta dalla polizia locale nei confronti di un romeno di 31 anni che ha opposto una violenta resistenza all'arresto, tanto da obbligare un agente a medicarsi al San Carlo: ha rimediato la frattura di alcune costole.

La vittima è un turista coreano in procinto di lasciare l'Italia. Il borseggiatore si era appostato vicino ai tornelli insieme ad alcuni complici. Una volta individuata la vittima prescelta, il gruppo di malviventi si è posizionato in fila indiana in modo che, mentre il primo metteva a segno il colpo, gli altri lo potevano "coprire". Ma gli agenti in borghese - avendo precedentemente notato alcune persone sospette - avevano gli occhi aperti e quando hanno visto il 31enne allontanarsi rapidamente verso l'uscita sono entrati in azione, catturandolo mentre stava prendendo un taxi per andare via dal luogo della rapina.

Dopo la colluttazione gli agenti hanno recuperato il portafoglio e la refurtiva (800 euro e due passaporti); sono risaliti all'hotel in cui alloggiavano i coreani, ma questi avevano già fatto il check-out. Grazie però all'ambasciata del loro Paese in Italia è stato possibile restituire loro il maltolto prima che tornassero in patria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di portafgolio al metrò Porta Venezia, arrestato borseggiatore

MilanoToday è in caricamento