rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Cassina de' Pecchi

Furto di rame in un'azienda agricola a Cassina

Duecento chili di fili di rame e matasse di fili elettrici: ecco la refurtiva di tre romeni per fortuna arrestati in flagrante

Tre romeni sono stati arrestati ieri sera per il furto di duecento chili di rame ai danni di un’azienda agricola della frazione di Sant’Agata. I ladri sono stati visti da un uomo che passeggiava in bicicletta, mentre scavalcavano una finestra per introdursi in un edificio all’interno dell’azienda. Subito ha avvertito le forze dell’ordine che hanno inviato una gazzella del nucleo operativo radiomobile di Cassano d’Adda. Gli agenti hanno sorpreso i tre nel trasporto della refurtiva in un furgone parcheggiato poco lontano.

Una volta visti gli ufficiali però si sono dati alla fuga dando inizio ad un inseguimento durato solo pochi istanti. Dopo esser stati bloccati, sono stati oggetto di una perquisizione che ha portato alla scoperta di molti oggetti utili per lo scasso, come per esempio l’accetta che è stata utilizzata per manomettere la rete di recinzione dell’azienda per poi essere stata abbandonata durante la fuga. Tutto il materiale in loro possesso è stato sequestrato, compreso anche il furgone, mentre la refurtiva è stata restituita al proprietario: si trattava di duecento chili di cavi di rame e molte matasse di cavi elettrici. Per i tre, risultati senza fissa dimora, è scattato invece l’arresto e il processo per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di rame in un'azienda agricola a Cassina

MilanoToday è in caricamento