rotate-mobile
Sabato, 23 Settembre 2023
Cronaca Stazione Centrale / Via Luigi Galvani

I due ladri che si iscrivono in palestra solo per rubare un Rolex negli spogliatoi

Il furto lo scorso 17 ottobre. Uno dei due arrestato in Spagna, l'altro ancora latitante

L'iscrizione, il colpo e la fuga. Tutto nel giro di pochi minuti. Un uomo di 29 anni, cittadino romeno, è stato arrestato nelle scorse settimane in Spagna perché accusato di aver messo a segno un furto in una palestra di via Luigi Galvani a Milano, da dove erano spariti un Rolex Daytona Oysterflex in oro giallo dal valore di oltre 27mila euro e 200 euro che erano custoditi in un armadietto. 

A incastrare il 29enne - che ha agito insieme a un complice, al momento ricercato - sono stati i poliziotti della 4 sezione dell'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, che lo scorso 17 ottobre 2022 avevano raccolto la denuncia del proprietario del prezioso cronografo, un 41enne italiano. Grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della palestra, gli agenti hanno subito individuato i due ladri, scoprendo che proprio quella mattina si erano iscritti per un accesso giornaliero e che, subito dopo il colpo, si erano allontanati dalla struttura. 

Pochi giorni dopo, il 17 novembre, gli investigatori sono riusciti a identificarli e a febbraio del 2023 è stato emesso un primo mandato di fermo di indiziato di delitto nei loro confronti, che però intanto si erano trasferiti in Francia. A marzo è stata quindi firmata un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, poi trasformata in mandato di arresto europeo. 

La fuga del 29enne è finita l'11 maggio, quando è stato fermato dalla polizia spagnola a Madrid. Mercoledì, dopo tutte le pratiche del caso, è stato trasferito a Milano con un volo da Barcellona. Adesso continua la caccia al complice.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I due ladri che si iscrivono in palestra solo per rubare un Rolex negli spogliatoi

MilanoToday è in caricamento