rotate-mobile
Cronaca Porta Magenta / Via Pietro Cavalcabò

"Mi scrivi il nome della via?", l'ultimo trucco dei ladri di Rolex

Furto riuscito lunedì mattina a Milano. Un 62enne derubato del Rolex

Una scusa banale, una richiesta d'aiuto. E l'orologio che sparisce. Ennesimo colpo dei ladri di Rolex lunedì mattina a Milano, dove un uomo di 62 anni, cittadino italiano, è stato derubato del suo Submariner praticamente senza che si accorgesse di nulla. 

Stando a quanto lui stesso ha poi raccontato alla polizia, il blitz della ladra è avvenuto verso le 12.30 in via Cavalcabo', in zona Washington. Lì il 62enne è stato avvicinato dalla donna, che lo ha fermato in strada, gli ha dato un foglietto di carta e gli ha chiesto di scrivere il nome della strada. Appena l'uomo ha finito, la signora lo ha ringraziato e si è allontanata, portando però via con sé il Rolex che lui aveva al polso. Quando il derubato si è accorto che il suo orologio era sparito nel nulla, ha chiesto aiuto al 112 ma ormai era troppo tardi e della truffatrice si erano già perse le tracce. 

Non è la prima volta che sotto la Madonnina si verificano furti del genere. A inizio mese a cadere nella rete era stato un 35enne, anche lui italiano, che era stato "agganciato" da una donna in piazzale Cadorna, in pieno centro città. Dopo averlo distratto con qualche smanceria, la ladra era andata via riuscendo a rubargli un Rolex Submariner dal valore di 7mila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi scrivi il nome della via?", l'ultimo trucco dei ladri di Rolex

MilanoToday è in caricamento