Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Gli rubano lo scooter a Napoli, l’assicurazione si rifiuta di risarcirlo: “Era lì e non a Milano”

Il giudice ha condannato l'assicurazione a pagare perché "Napoli è Italia e non uno Stato"

Dovrà pagare il risarcimento, e anche le spese del processo, un’assicurazione online che si era rifiutata di versare ad un proprio cliente, residente a Milano, il “premio” per il furto del suo scooter. 

La compagnia assicurativa aveva puntato sul fatto che il furto fosse avvenuto a Napoli e aveva contestato - come riportato nelle motivazioni della sentenza del tribunale di Napoli - che “se le fosse stato dichiarato che il veicolo avrebbe circolato a Napoli, certamente non avrebbe acconsentito alla stipula della polizza”. 

Una motivazione, questa, assolutamente fuori luogo secondo il giudice della XII sezione civile, che in aula ha dato ragione al cliente perché "Napoli è città facente parte, fino a prova contraria, del territorio nazionale e non di uno Stato con il quale siano rotte le relazioni diplomatiche". 

Quindi, la compagnia dovrà ora saldare il valore del mezzo - rubato nell’ormai lontano 2009 - e sostenere le spese giudiziarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli rubano lo scooter a Napoli, l’assicurazione si rifiuta di risarcirlo: “Era lì e non a Milano”

MilanoToday è in caricamento