Cronaca

Rimuove antitaccheggio e ruba uno smartphone al centro commerciale: arrestato

L'episodio all'Acquario di Vignate. L'uomo, 34 anni, è stato sorpreso da un addetto alla vigilanza

Immagine repertorio

Ha staccato la placca antitaccheggio da uno smarphone e poi è passato dalle casse senza pagarlo. L'episodio è accaduto lunedì al centro commerciale 'Acquario' di Vignate, dove i carabinieri di Melzo hanno arrestato in flagranza un 34enne albanese incensurato, residente a Paullo, per il reato di furto aggravato.

L'uomo, dopo essere entrato in un negozio di elettronica all’interno del centro commerciale, ha preso uno smartphone del valore di 240 euro e, dopo aver rimosso l'antitaccheggio, ha provato a superare le casse senza pagarlo, ma è stato sorpreso da un addetto alla vigilanza, che ha subito chiamato il 112.

I militari sono intervenuti sul posto, hanno individuato il 34enne e l'hanno tratto in arresto, per poi riconsegnare il cellulare al direttore del negozio. Nella mattinata di martedì, l'uomo è stato processato 'per direttissima' al tribunale di Milano ed è stato poi rimesso in libertà dopo la convalida dell'arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimuove antitaccheggio e ruba uno smartphone al centro commerciale: arrestato

MilanoToday è in caricamento