Milano, uomo appena scarcerato torna subito a rubare: arrestato in Stazione Centrale

L'arresto è avvenuto giovedì sera per mano degli agenti della polizia ferroviaria. I fatti

Repertorio

Dieci giorni di libertà. Tanto è bastato perché un uomo tunisino scarcerato a inizio mese finisse di nuovo in galera. È stato infatti bloccato dagli agenti della polizia ferroviaria operativa in Stazione Centrale di Milano, nella serata di giovedì.

Il furto si è consumato in un'attimo di distrazione della vittima, un ragazza nigeriana. La viaggiatrice si trovava nei pressi della Galleria della Stazione Centrale quando, senza che lei se ne accorgesse, un primo malvivente le ha preso lo zaino. Seguito 'a ruota' dal complice tunisino che ha invece preso un trolley.

Le urla della giovane e di altre persone presenti hanno attirato l'attenzione degli addetti di vigilanza privata dello scalo ferroviario milanese e degli agenti della polfer, che sono intervenuti per impedire che la coppia fuggisse. Alla fine uno dei due è riuscito a far perdere le sue tracce mentre il tunisino è stato bloccato.

Per lui, irregolare sul territorio nazionale, si sono riaperte le porte del carcere. È indagato in stato di arresto per furto aggravato in concorso con la persona rimasta ignota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Oggi e domani Lombardia in zona arancione: regole e divieti per il weekend, cosa si può fare

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Zona bianca (ovvero tutto aperto) col nuovo Dpcm: quando potrebbe arrivarci la Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento