rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Il fatto / Porta Venezia / Corso Buenos Aires

Segue donna al telefono per rubarglielo, poi distrugge l'auto della polizia

Il tentativo di furto a Milano sabato pomeriggio

Ha 'adocchiato' una donna che stava accompagnando una signora anziana in carrozzina e si è messo dietro di lei, mentre quella parlava al telefono. Poi, terminata la telefonata, ha tentato di rubarle lo smartphone. Ma la polizia stava assistendo alla scena e lo ha arrestato.

È successo in corso Buenos Aires a Milano sabato pomeriggio intorno alle cinque e mezza. Il protagonista è un uomo marocchino di 40 anni, irregolare in Italia e con precedenti. Il 40enne ha notato una donna (ucraina di 48 anni), assistente familiare di una signora anziana che stava portando in carrozzina lungo il corso, mentre era intenta a fare una telefonata. 

L'uomo ha iniziato a seguirle a distanza ravvicinata. In quel momento, in corso Buenos Aires, stava transitando una volante del commissariato Città Studi. Gli agenti hanno notato la scena e hanno deciso di tenere d'occhio quell'uomo sospetto. E in effetti, quando la donna ha smesso di telefonare e ha riposto l'apparecchio in tasca, il 40enne ha allungato la mano per infilarla e rubare lo smartphone. In quel momento i poliziotti sono intervenuti per bloccare il tentativo di furto.

Durante il successivo trasporto verso la questura, l'uomo ha tirato calci al finestrino dell'auto della polizia, danneggiandolo. Alla fine è stato arrestato, sia per il tentato furto sia per il danneggiamento aggravato e la resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segue donna al telefono per rubarglielo, poi distrugge l'auto della polizia

MilanoToday è in caricamento