Cronaca

Finge il furto di termosifoni e finestre da casa, denunciato

L'uomo aveva subìto uno sfratto esecutivo

Furto simulato

Aveva denunciato il furto di undici finestre e sette termosifoni dalla propria abitazione, ma era tutto falso. Lo hanno accertato i carabinieri, che lo hanno denunciato per simulazione di reato. Protagonista è B.C., milanese di 40 anni, residente in Lomellina a Cozzo.

Fondamentali i fotogrammi di un sistema di sorveglianza presente nella zona dell'abitazione di B.C., dai quali è emerso che l'uomo aveva prelevato lui stesso il materiale da casa per rivenderlo a due persone di Candia Lomellina, un 25enne e un 30enne. I due acquirenti hanno confermato la compravendita (per un totale di 500 euro). 

Dagli ulteriori accertamenti è emerso che B.C. aveva subìto uno sfratto esecutivo e quindi non era più legittimato al possesso delle finestre e dei termosifoni. Evidentemente aveva cercato di recuperare del denaro e poi aveva dovuto giustificare l'assenza del materiale con una denuncia per furto, presentata il 5 aprile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finge il furto di termosifoni e finestre da casa, denunciato

MilanoToday è in caricamento