Cronaca Lorenteggio / Via Giuseppe Carozzi

I ladri che vanno a rubare nel palazzo di un carabiniere (poi uno ha un principio di infarto)

Al militare non sono sfuggiti i rumori sospetti e ha dato l'allarme. Uno dei due ha avuto un malore

Il palazzo peggiore che potessero scegliere. Due uomini - un 39enne e un 41enne, entrambi georgiani - sono stati arrestati nella notte tra mercoledì e giovedì dopo aver cercato di mettere a segno un furto in un appartamento di un condominio di via Carozzi. 

Quello che i due non potevano sapere è che in quello stabile abita un carabiniere del nucleo Radiomobile, che verso l'una di notte ha sentito dei rumori sospetti arrivare dal secondo piano. Dopo essere andato a controllare, il militare ha notato i due che cercavano di scardinare la serratura della porta di una delle abitazioni e ha così dato l'allarme ai colleghi, continuando a tenere d'occhio i ladri. 

All'arrivo della pattuglia, il 39enne e il 41enne erano ormai in trappola e sono finiti in manette. Il più giovane dei due, durante le fase dell'arresto, ha anche accusato un malore ed è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Ambrogio, dove si trova tutt'ora. I medici hanno certificato che ha avuto un principio di scompenso cardiaco, ma non è in pericolo di vita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ladri che vanno a rubare nel palazzo di un carabiniere (poi uno ha un principio di infarto)

MilanoToday è in caricamento