menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'uomo che va a rubare in un locale (durante il coprifuoco) per prendere 5 bottiglie di vino

Il ladro tradito da un controllo casuale in strada e arrestato con l'accusa di furto

Al "lavoro" di notte, in pieno orario di coprifuoco causa covid. Ma purtroppo per lui non aveva fatto i conti con la polizia. Un uomo di 42 anni, un cittadino italiano, è stato arrestato nella notte tra venerdì e sabato a Milano con l'accusa di furto. 

Per lui i guai sono iniziati verso l'1.40, quando una Volante ha deciso di fermare la sua macchina in viale Coni Zugna, anche per verificare come mai il conducente fosse in giro nonostante i divieti. L'uomo al volante, il 42enne, si è però subito mostrato nervoso e poco collaborativo, tanto che gli agenti hanno deciso di perquisire il veicolo. 

Dall'abitacolo sono saltati fuori degli arnesi atti allo scasso, un sacchetto in plastica con all'interno delle banconote di piccolo taglio e una busta con dentro cinque bottiglie di vino. In pochi minuti i poliziotti sono riusciti a ricostruire che quelle bottiglie, dal valore di 300 euro circa, erano state rubate poco prima da una trattoria della vicina via Washington, così come è verosimile che anche i soldi fossero stati presi proprio dalla cassa dello stesso locale. A quel punto per il 42enne sono scattate le manette. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento