Cronaca Q.T.8 / Via Giulio Natta

Lampugnano, ladri razziano il furgone della nazionale australiana di basket: arrestati

I ladri si erano impossessati di tutte le valige delle atlete e stavano per scappare

Il furgone e l'auto dei ladri

Prima hanno fatto alcuni giri di perlustrazione, hanno adocchiato il furgone della nazionale di basket femminile australiana e dopo pochi minuti sono tornati. Poi con una grossa punta da trapano e hanno rotto due finestrini. Stavano per scappare con la loro Audi A3 con tutte le valige, ma per loro sono scattate le manette, arrestati dagli agenti del commissariato Bonola. È successo nella tarda mattinata di mercoledì 14 febbraio nel parcheggio Atm di Lampugnano, nei guai tre italiani residenti nel campo nomadi di via Martirano a Milano.

I tre sono stati colti in flagranza perché i poliziotti avevano organizzato un servizio di pattugliamento all’interno del parcheggio, operazione scattata dopo "numerose denunce per furti", precisano in una nota dalla Questura. Nei guai, accusati di furto pluriaggravato in concorso, un uomo, di 42 anni e due donne di 41 anni e 48 anni, tutti con precedenti specifici.

Il trio aveva preso di mira il furgone della nazionale di basket femminile australiana e si era impossessato di tutti i bagagli al cui interno c'erano effetti personali, documenti e biglietti aerei per il giorno stesso (sarebbero partite con un volo di rientro per la serata dall'Aeroporto di Malpensa). Tutta la refurtiva è stata immediatamente restituita alle atlete.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampugnano, ladri razziano il furgone della nazionale australiana di basket: arrestati

MilanoToday è in caricamento