Notte di sangue a Gaggiano, guardia giurata 48enne accoltellata al petto durante il turno

L'aggressione alle 2.30, è mistero sul movente. La guardia giurata, 48 anni, in ospedale

Lo hanno colpito e sono andati via, senza prendere niente, lasciandolo a terra. Misteriosa aggressione nella notte tra venerdì e sabato a Gaggiano, dove una guardia giurata è stata accoltellata da due uomini, che per ora hanno fatto perdere le proprie tracce. 

L'allarme è scattato pochi attimi dopo le 2.30 da viale Lombardia, dove il vigilante - G.P., 48 anni - si trovava per delle classiche verifiche in una ditta, una delle tante che doveva controllare durante il suo turno di lavoro. 

Improvvisamente, però, stando a quanto finora accertato dai carabinieri, l'uomo sarebbe stato colto di sorpresa da due persone, che hanno messo a segno il raid appena la vittima è scesa dall'auto. Gli aggressori hanno sferrato un fendente al petto del 48enne e si sono poi allontanati. Secondo i primi accertamenti dei militari, alla guardia giurata non è stato rubato nulla, né tanto meno è stato portato via qualcosa dall'azienda. Esclusa quindi l'ipotesi di una rapina finita nel sangue, ma resta il mistero sul movente. 

Il vigilante, soccorso dagli equipaggi di un'ambulanza e un'auto medica del 118, è stato poi trasportato in codice giallo all'ospedale Humanitas di Rozzano a causa di una ferita penetrante all'emitorace sinistro. Le sue condizioni sono delicate, ma non è in pericolo di vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento