Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Pesta a sangue i coetanei per airpods e smartwatch: 14enne arrestato

Il giovane ha già diversi precedenti e aveva partecipato a una maxi rissa a gennaio

Fermato dai carabinieri

Un 14enne è stato arrestato in flagranza di reato per rapina. Il giovane, secondo quanto è trapelato, fu fra i partecipanti alla maxirissa andata in scena nel centro di Gallarate (Varese) lo scorso 8 gennaio, ma all'epoca era 13enne e quindi non imputabile. Ora, a 14 anni compiuti, è stato arrestato dai carabinieri di Gallarate per due rapine compiute per procurarsi airpods e smart watch in poche ore venerdì scorso insieme ad altri quattro ragazzini denunciati a piede libero.

Secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, prima i ragazzi hanno circondato due adolescenti e li hanno strattonati, presi a calci, minacciati, spinti e schiaffeggiati per farsi dare gli airpods. Poi hanno fatto lo stesso con altri due coetanei, colpendone uno con un pugno al volto per farsi consegnare lo smart watch.

In questo caso però i ragazzi hanno chiamato aiuto. E la babygang è stata fermata dai carabinieri che hanno recuperato la refurtiva. Il 14enne è finito in manette per rapina. Gli altri quattro, uno dei quali aveva partecipato con lui alla maxirissa di gennaio, sono stati denunciati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesta a sangue i coetanei per airpods e smartwatch: 14enne arrestato

MilanoToday è in caricamento