rotate-mobile
Cronaca

Anziano prende una multa di 166 euro perchè il gallo canta troppo presto

L'animale, ogni mattina, dà la sveglia alle 4.30: i vicini, esasperati, hanno chiamato la polizia locale. E all'uomo è stata comminata la sanzione pecuniaria

Multa di 166 euro per colpa del gallo. E' successo a un ex muratore di Castiraga Vidardo, nel Lodigiano, che da qualche settimana tiene in giardino l'animale. L'uomo ha 83 anni. 

In realtà lo aveva ripreso, dato che aveva posseduto il gallo per dieci anni prima di affidarlo ad un amico, da poco partito in vacanza, secondo quanto riportato da Ansa. I vicini non hanno gradito il ritorno e hanno presentato un esposto alla polizia locale dato che l'articolo 24 del regolamento comunale vieta il disturbo da animali che stiano, in case, giardini o cortili, dalle 22 alle 8.

Il vigile, accertato che il gallo cantava alle 4.30, ha chiesto al pensionato di provvedere a fare in modo che l'animale non svegliasse il vicinato così presto, poi l'agente è partito per le vacanze.

"Quando torna in servizio dopo le ferie - ha spiegato il sindaco Emma Perfetti - la situazione è identica. La multa era inevitabile". "Ora - ha aggiunto - il signore dice che vuole rivolgersi in questura e in prefettura per contestare il verbale. Noi diciamo: vada dove desidera. Le normative vanno rispettate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano prende una multa di 166 euro perchè il gallo canta troppo presto

MilanoToday è in caricamento