Gangemi (Pdl):"più considerazione e attenzione per i docenti della scuola italiana"

Tutto il personale della scuola italiana merita più apprezzamento da parte di tutta la società,per la dedizione con cui ogni addetto svolge quotidianamente il proprio ruolo.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Il nuovo anno scolastico che sta per iniziare, soprattutto in Lombardia, parte con l'increscioso problema del blocco delle nomine dei dirigenti scolastici vincitori di concorso.
Parlando solo dei problemi della scuola,è passato troppo spesso in secondo piano, l'ottimo lavoro e i tanti sforzi che svolgono sia i dirigenti scolastici che gli insegnanti ,lavorando ogni giorno con dedizione per mantenere sempre alta la qualità e la speranza nel futuro dei nostri studenti ,nonostante le difficoltà, e gli stipendi restino ancora tra i più bassi d'Europa.
Non va tralasciato neanche l'impegno dimostrato dal personale ATA che nonostante ciò, la politica dei tagli effettuata negli ultimi anni ,ne ha ridotto il numero.
A tutto il personale della scuola,dunque,la voglia di lavorare seriamente non è mai venuta meno, rendendola un pilastro fondamentale della nostra società che forma i cittadini di oggi e di domani, dimostrando nei fatti di saper superare con professionalità i continui ostacoli creati da una burocrazia italiana sempre più ingarbugliata.

Domenico Gangemi
Vice Capogruppo Consiliare PDL LEGNANO

 

 

 

Torna su
MilanoToday è in caricamento