rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Gorla / Via Asiago

Milano, fuga di monossido dalla caldaia: otto intossicati in un condominio di via Asiago

La fuga di monossido nella notte. Otto persone sono finite in ospedale. L'accaduto

Un malfunzionamento della caldaia. Il monossido di carbonio che si diffonde nelle abitazioni. E otto persone che finiscono in ospedale. 

Notte di paura quella tra martedì e mercoledì in via Asiago, zona Ponte Nuovo a Milano. Verso le 4, per cause ancora in corso di accertamento, una fuga di monossido si è verificata nel condominio al civico 77. Il gas, stando a quanto appreso, si è propagato dal locale cantine alle abitazioni del condominio, che è uno stabile privato. 

Otto le persone che sono finite in ospedale: due donne di ventotto e trentuno anni e due uomini di ventiquattro e quarantadue - i più gravi - sono stati ricoverati in codice giallo al Niguarda di Milano, dove sono stati subito sottoposti alle terapie del caso, mentre un 21enne e un 82enne sono stati portati all'ospedale di Sesto e un 38enne e una 59enne al pronto soccorso di Cinisello. 

In via Asiago sono intervenuti i vigili del fuoco, gli agenti della polizia locale, i tecnici di Unareti e di Ats. La stessa Ats, secondo le prime informazioni raccolte, ha sequestrato una caldaia: proprio da lì, per un malfunzionamento, sarebbe partita la fuga di monossido. 

Lo scorso marzo si era verificato un crollo in una palazzina tra via Astico e proprio via Asiago. Il rivestimento esterno del condominio al civico 90 aveva ceduto ed era caduto su un'officina, ma fortunatamente nessuno era rimasto ferito. 

Milano, crollo in palazzo in via Astico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, fuga di monossido dalla caldaia: otto intossicati in un condominio di via Asiago

MilanoToday è in caricamento