Cronaca

Gianni Canova è il nuovo rettore dello Iulm: è il primo docente di cinema in Italia a diventare rettore

La nomina fino al 2024

Gianni Canova

Gianni Canova, docente di storia del cinema e filmologia, è il nuovo rettore dello Iulm. Il suo mandato durerà fino al 2024: sostituisce Mario Negri, che era rettore dello Iulm dal 2015. Era prorettore e, fino al 2017, è stato preside della facoltà di Comunicazione, Relazioni Pubbliche e Pubblicità. E' la prima volta in Italia che un professsore di cinema diventa rettore universitario.

Una nota dello Iulm spiega che l'elezione di Canova "garantisce un equilibrio fra innovazione e continuità nel governo dell'Ateneo. Negli ultimi anni, sotto la guida del professor Negri, l'università Iulm è cresciuta sia in termini qualitativi che quantitativi, affermandosi come leader nella formazione legata alla comunicazione".

Classe 1954, Canova ha una laurea in Lettere Moderne alla Statale di Milano (tesi sul giallo italiano degli anni '30). Ha pubblicato numerosi volumi sul cinema e i visual studies, nel 2002 ha curato il volume sul cinema dell'enciclopedia universale Garzanti e ha anche curato mostre multimediali alla Triennale di Milano e altrove.

Per la televisione è stato autore e realizzatore di format e programmi per Netsystem, My-Tv (autore della sit-com "Come tu mi vuoi"), Mtv. E' critico cinematografico per Sky Cinema (dove conduce il programma Il Cinemaniaco) e collabora stabilmente con l'inserto domenicale del Sole 24 Ore; in precedenza è stato critico per Repubblica, Sette (Corriere della Sera) e La Voce. Nel 1993 ha cofondato (e diretto fino al 2010) il mensile Duel. 

E' stato direttore artistico del festival Leggere il Novecento di Ancona e del Noir in Festival; ha fatto parte del comitato scientifico del Festival di Locarno e poi della Festa del Cinema di Roma.

"L'università italiana è stata governata e programmata per troppo tempo in funzione dei professori, delle loro esigenze e delle loro carriere", ha dichiarato Canova dopo l'elezione: "E' tempo che l'università torni alla sua missione originaria: quella di formare la classe dirigente di cui il Paese ha bisogno. Con una governance collettiva e con scelte che, mi auguro, sappiano essere coraggiosamente visionarie, farò tutto il possibile perché Iulm diventi un modello virtuoso e innovativo nel sistema universitario italiano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianni Canova è il nuovo rettore dello Iulm: è il primo docente di cinema in Italia a diventare rettore

MilanoToday è in caricamento