rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca

Tragedia nel mondo del giornalismo, è morto Gianni Mura: aveva 75 anni

Il giornalista sportivo si è spento nella mattinata di sabato 21 marzo all'ospedale di Senigallia (Ancona)

È morto Gianni Mura. Il giornalista e scrittore, si è spento nella mattinata di sabato 21 marzo all'ospedale di Senigallia (Ancona) per un attacco cardiaco.

Mura era nato a Milano nel 1945 e sempre all'ombra della Madonnina ottenne la maturità classica frequentando il Liceo Ginnasio Statale Alessandro Manzoni; proprio grazie all'istituto scolastico, che lo segnalò come uno dei migliori studenti di italiano, nel 1964 ottenne un posto da praticante alla Gazzetta dello Sport.

Nel frattempo si iscrisse alla facoltà di Lettere Moderne, ma quello che avrebbe dovuto essere un impiego temporaneo si trasformò in un lavoro vero e proprio. Durante il periodo alla Gazzetta lavorò dapprima come corrispondente per incontri di calcio di differenti categorie, e dal 1965 fu inviato come corrispondente al Giro d'Italia.

E proprio per il suo impegno come giornalista, rinunciò agli studi. Si iscrisse all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia il 14 aprile 1967, successivamente scrisse anche per il Corriere d'Informazione, Epoca e L'Occhio. Nel 1976 iniziò a collaborare con la Repubblica; seguì le Olimpiadi di Montreal e nel 1983 diventò membro fisso della redazione. 

Nel maggio 2007, edito da Feltrinelli, uscì il suo primo romanzo, Giallo su giallo, vincitore del Premio Grinzane - Cesare Pavese per la narrativa 2007, ambientato durante lo svolgimento del Tour de France. Alla stessa corsa, raccontata da alcuni suoi articoli al seguito del Tour, ha dedicato il libro La fiamma rossa. Storie e strade dei miei Tour, uscito nel 2008 per minimum fax.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia nel mondo del giornalismo, è morto Gianni Mura: aveva 75 anni

MilanoToday è in caricamento