rotate-mobile
Cronaca Casoretto / Piazzale Francesco Durante

Piazza Durante, i giardini dedicati a Fausto e Iaio: "Milano non dimentica"

Scoperta la targa che dedica i giardinetti di piazza Durante a Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci, uccisi il 18 marzo 1978 da alcuni sicari "neri". "La città di Milano non dimentica il loro sogno di un futuro migliore"

A 34 anni dalla loro scomparsa, il 18 marzo 1978, una targa dei giardinetti di piazzale Durante è stata scoperta in memoria di "Fausto e Iaio" (Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci).

I due, nati nel 1959, frequentatori del centro sociale Leoncavallo, vennero freddati 18enni (due giorni dopo il rapimento di Aldo Moro) con colpi di pistola da tre sicari "neri" in via Mancinelli dopo un breve diverbio. La dedica ai giovani uccisi, dopo l'ok di Palazzo Marino, era stata decisa dal Consiglio di Zona 3, non senza diverse polemiche. 

Giuliano Pisapia, intervenuto alla cerimonia, ha parlato di "Un segno di vicinanza e di partecipazione per riparare ad anni di oblio e lontananza delle istituzioni". Secondo Pisapia, "dietro alla morte di Fausto e Iaio c'è una chiara matrice politica, la responsabilità è della destra eversiva. E' stato uno degli episodi più bui di quegli anni, loro erano uno dei pezzi della nostra meglio gioventù". E per quanto riguarda l'esito del processo, che nel 2000 è stato sospeso, ha parlato di "sconfitta dello stato e della giustizia. Qui le trame non sono mai state svelate ma solo lasciate intravedere".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Durante, i giardini dedicati a Fausto e Iaio: "Milano non dimentica"

MilanoToday è in caricamento