Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Paderno Dugnano

Giggino Wi-fi, il ragazzo scomparso a Napoli nel 2017, "si trova a Paderno Dugnano"

La segnalazione è arrivata al programma Chi lo ha visto? della Rai, le verifiche, però, non hanno portato il frutto sperato

“Luigi Celentano si trova a Paderno Dugnano”, ma nel luogo indicato dalla nuova segnalazione l’inviata di "Chi l'ha visto?" non ha trovato traccia di “Giggino Wi-fi”, com'è noto Luigi. Chi ha chiamato e perché vuol restare anonimo? Potrebbe essere uno scherzo di cattivo gusto? “Non sono un mitomane”, ha detto ancora dopo le verifiche a vuoto del programma Rai. È questo l'ultimo aggiornamento - del 6 ottobre 2021 - sul giovane scomparso dal 2017.

Non è la prima volta che qualcuno collega l'area metropolitana del Milanese con il ragazzo napoletano. Che Luigi sia ancora vivo ne è certa anche la madre Fulvia. Un'altra segnalazione era arrivata da Novara: un giovane uomo che beve un caffè al bancone del bar, che per la madre era proprio lui, scomparso misteriosamente nel nulla a Meta di Sorrento. Era stato un telespettatore novarese di "Chi l'ha visto?" a mettere tutto in moto. Ha riconosciuto Celentano quando il giovane è andato nel suo negozio nella città piemontese, poi avendolo visto entrare in un bar poco distante ha chiesto di poter esaminare i video di sorveglianza del bar. E ha inviato quel video alla redazione del programma condotto da Federica Sciarelli.

luigi celentano chi lha visto-2-2

Il giovane scomparso da anni nel nulla potrebbe essere ancora vivo e trovarsi nel Nord Italia. Anche Milano, o comunque i territori attorno alla città, sono stati più volte indicati come la nuova casa del ragazzo, vittima di bullismo e forse per questo, scappato di casa. Come quando da Modena qualcuno aveva segnalato la presenza di un ragazzo che si era presentato come Giggino Wifi da Milano.

Luigi, nel 2017, in seguito secondo alcune testimonianze ad alcune minacce da parte di bulli del paese, si era allontanato da casa senza farvi più ritorno. Giggino Wifi avrebbe rotto la scheda del telefono, spezzandola, prima di lasciare casa: "Ho paura", avrebbe detto. Poi era andato dallo zio, a cui avrebbe offerto 20 euro per farsi trasportare lontano: "Qualcuno mi vuole uccidere", gli avrebbe detto all'epoca. Non se ne è mai più saputo nulla. Non ci sono mai stati concreti sviluppi nelle indagini, non si è mai arrivati alla verità. La famiglia non ha però comprensibilmente mai smesso di sperare che Luigi sia ancora vivo, lontano da Meta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giggino Wi-fi, il ragazzo scomparso a Napoli nel 2017, "si trova a Paderno Dugnano"

MilanoToday è in caricamento