menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Slot machines

Slot machines

Gioco d'azzardo, a Milano vale come l'Imu

720 milioni di euro all'anno il giro d'affari di slot e apparecchi simili. Gentili (Pd, antimafia a Palazzo Marino): "Obbligo tessera sanitaria è fondamentale"

Vale 2,4 milioni di euro al giono a Milano il gioco d'azzardo. Ovvero 720 milioni in un anno. Come una manovra Imu. A tanto ammonta quella che da quasi tutte le forze politiche è considerata una piaga da debellare, perché portatrice di problematiche sociali non di poco conto: rischio di ludopatia, di persone che dilapidano quanto posseggono e di infiltrazioni criminali intorno ai locali di slot e video-lottery. In comune, in una seduta di commissione, ne ha parlato Francesco De Donato, direttore generale dell'area monopoli dell'agenzia dogane e monopoli.

De Donato ha assicurato che il settore è sotto stretto controllo: "E' forte il rischio delle irregolarità, di apparecchi modificati, di evasione delle imposte, di truffe ai danni dei clienti", ha affermato a Palazzo Marino. Secondo il dirigente, una volta le irregolarità erano all'ordine del giorno durante i controlli mentre oggi solo il 2% al massimo delle verifiche produce riscontri illegali o irregolari.

Nel capoluogo lombardo il fenomeno riguarda circa duemila esercizi commerciali con slot machines. 1.500 sono i bar (ma c'è anche chi rinuncia), 90 le sale da gioco: residui le tabaccherie, i ristoranti e le sale scommesse. E sono ottomila le slot machines in funzione a Milano. Oltre a queste però si devono contare le video-lottery. In italia, in media, una slot machines fa incassare 300 euro al giorno.

Il presidente dell'antimafia David Gentili (Partito democratico) si è detto fiducioso della legge regionale che è attualmente in discussione. Gentili ha poi parlato anche del testo che invece verrà portato al voto in consiglio comunale entro la metà di luglio, "puntando a raccogliere il consenso di tutti i gruppi consigliari".

Infine Gentili ha ricordato l'ipotesi di "imporre l'uso della tessera sanitaria per accedere alle slot" definendola una soluzione "fondamentale". "Staremo a vedere - ha concluso - se ci sarà la forza di intraprendere questa strada a tutela della salute dei cittadini lombardi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Il calcolatore che stima quando sarà il tuo turno per il vaccino anti-covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento