rotate-mobile
Il blitz

Il giornalista Alberto Dandolo aggredito in casa: "Fatti i cazzi tuoi"

Dandolo ha riportato una ferita alla mano e ha denunciato tutto ai carabinieri

Il giornalista Alberto Dandolo sarebbe stato aggredito da due persone nella sua casa a Milano, sabato mattina. Stando a quanto emerso, il cronista di Dagospia e Oggi sarebbe stato assalito da due persone che avevano un accento del centro Italia. I due lo avrebbero minacciato, intimandogli: ''Ti devi fare i cazzi tuoi, la devi smettere di rompere i coglioni''.

A quanto apprende l'Adnkrono​s, ci sarebbe stata anche una terza persona presente, per fare da palo. Dandolo, che ha riportato una ferita alla mano, ha denunciato l'episodio ai carabinieri del capoluogo lombardo. Su Dagospia il giornalista ha pubblicato la foto di una mano con un dito fasciato.

"Siamo abituati a pressioni, minacce, querele, diffide. Ora siamo alla violenza fisica - scrive il sito di gossip che ha comunicato la notizia nel pomeriggio -. Ma continueremo a fare il nostro lavoro e a denunciare, finché ci sarà possibile, chi ce lo impedisce". A questo appello denuncia aderisce Carlo Verdelli, direttore di 'Oggi'.

"L'aggressione subita da Alberto Dandolo è gravissima: un salto di qualità nel clima d'odio. Mi auguro che vengano individuati presto gli aggressori e i mandanti. A chi 'non deve rompere i coglioni?' Massima vicinanza a lui, a Dagospia e a Oggi", scrive su X il presidente della Fnsi (Federazione nazionale stampa italiana) Vittorio Di Trapani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giornalista Alberto Dandolo aggredito in casa: "Fatti i cazzi tuoi"

MilanoToday è in caricamento