Cronaca

Giovanna Lanzavecchia: la 22enne arrestata in Turchia è rientrata in Italia

La ragazza, che vive nel Comasco, era accusata di propaganda "social" a favore della causa curda

Giovanna Lanzavecchia (Facebook)

Giovanna Lanzavecchia, la ragazza di 22 anni di Caslino d'Erba (Como) arrestata sabato 19 marzo a Istanbul dalle autorità turche con l'accusa di propaganda a favore del Pkk (Partito dei lavoratori curdi) attraverso i social network, è rientrata in Italia dopo il provvedimento di espulsione emesso dalle autorità di Ankara. 

Il suo viaggio (iniziato venerdì 18 marzo) era finalizzato alla partecipazione al Newroz, il capodanno curdo, nella città di Diyarbakir. Ma - dopo l'attacco kamikaze a Istanbul di sabato mattina - ha cambiato idea e ha acquistato un biglietto aereo per Berlino. Ma a partire da una segnalazione della polizia postale, le forze dell'ordine della Turchia l'hanno presa in custodia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanna Lanzavecchia: la 22enne arrestata in Turchia è rientrata in Italia

MilanoToday è in caricamento