Cronaca Rozzano

Gru crolla su un palazzo a Rozzano (Milano): aperta inchiesta per disastro colposo

La gru, alta oltre 20 metri, è caduta su un palazzo di via Pasolini

Cinque indagati per disastro colposo per la gru crollata lunedì nel primo pomeriggio, durante un forte temporale, su un palazzo a Rozzano, nel Milanese. L'inchiesta è coordinata dal pm Luigi Furno che ha disposto il sequestro dell'area.

Tra gli indagati ci sono i vertici della ditta di costruzioni proprietaria della gru. A causa del crollo 24 famiglie hanno lasciato la propria abitazione. Stando a quanto emerso finora, la gru veniva utilizzata per i lavori di rifacimento della facciata del palazzo. Forse a causa delle forti raffiche di vento, il braccio lasciato libero si è abbattuto sull'edificio.

La gru, alta oltre 20 metri, è caduta su un palazzo di via Pasolini. Fortunatamente non si sono registrati feriti ma la struttura di ferro ha sfondato il tetto; alcuni contrappesi di cemento hanno distrutto uno dei muri perimetrali tra il terzo e il quarto piano. Non è ancora chiaro se abbia causato danni strutturali all'edificio.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano che hanno evacuato tutte le famiglie all'interno dello stabile. Sul luogo dell'incidente è intervenuta anche la polizia locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gru crolla su un palazzo a Rozzano (Milano): aperta inchiesta per disastro colposo

MilanoToday è in caricamento