Cronaca

Iscrive la prof a gruppo di scambio foto pedopornografiche

La docente si è rivolta alla polizia quando ha iniziato a ricevere le immagini: lo studente è stato identificato e sospeso da scuola

La "bravata" è costata cara allo studente

Ha iscritto una sua professoressa a un gruppo di Whatsapp in cui gli utenti si scambiavano tra loro materiale pedo-pornografico. Naturalmente la docente non ne sapeva niente: se n'è accorta quando, appunto, come riferisce l'Informatore Vigevanese, ha cominciato a ricevere il materiale incriminato e si è rivolta alla polizia. 

Gli agenti hanno compiuto le indagini del caso e sono risaliti senza difficoltà allo studente, che è stato sospeso per quaranta giorni. E' successo al tecnico industriale Caramuel di Vigevano. Lo studente - oltre all'indagine penale - rischia anche il 5 in condotta, che significa bocciatura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iscrive la prof a gruppo di scambio foto pedopornografiche

MilanoToday è in caricamento