rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
La proposta

La Lombardia chiederà al governo di poter mettere le guardie giurate sui treni

L'idea di Fontana, che riprende un esperimento già tentato da Maroni

Vigilantes privati sui treni di Trenord. L'idea è di Attilio Fontana, governatore rieletto della Regione Lombardia, secondo cui occorre una deroga ministeriale che gli uffici regionali sono in procinto di chiedere. "Potrebbe rappresentare un ulteriore elemento di dissuasione nei confronti dei reati", il commento di Fontana, intervenuto alla firma del protocollo d'intesa con forze dell'ordine e forze armate per la libera circolazione sui mezzi di trasporto.

Fontana ha ricordato che la giunta di Roberto Maroni aveva già promosso il servizio di vigilanza privata sui treni, poi la prefettura aveva fermato tutto. E, per l'assessore alla sicurezza Romano La Russa, anche lui presente alla firma, "non sono sufficienti gli uomini della polizia o i carabinieri, e non possiamo pensare di mettere in ogni mezzo un uomo delle forze dell'ordine". Inoltre è aperto un tavolo col governo per avere, nei prossimi mesi, più personale delle forze dell'ordine in Lombardia, anche se, per La Russa, saranno "inviati soprattutto a Milano".

Alla firma del protocollo anche Marco Granelli, assessore alla sicurezza del Comune di Milano, secondo cui le aggressioni sui mezzi pubblici, in dieci anni, "sono diminuite fortemente" e ora sono meno della metà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lombardia chiederà al governo di poter mettere le guardie giurate sui treni

MilanoToday è in caricamento