Cronaca

I legali di Mohammed: "Faremo domanda di assunzione ad Atm"

Pronta la risposta dei legali di Mohammed al respingimento del loro ricorso: “a questo punto presentiamo la domanda di assunzione ad Atm”. Secondo i legali del giovane così facendo il giudice non si potrà sottrarre alla giudizio

Non si è fatta attendere troppo la risposta degli avvocati del giovane Mohammed: “A questo punto presentiamo la domanda di assunzione” ha dichiarato Alberto Guariso, uno dei legali del ragazzo.

L’avvocato prosegue sottolineando che “una volta che l'Atm dichiara in giudizio che non vuole né può assumerlo il giudice deve decidere nel merito, non può tirarsi indietro come ha fatto”. Nelle motivazioni che hanno portato il giudice a respingere il ricorso di Mohammed infatti si dichiarava di non poter procedere, perché il giovane non aveva presentato domanda di assunzione all’azienda di trasporto pubblico, ma si faceva presente che la questione “merita maggiore approfondimento”.

Guariso ha concluso: “presentiamo la domanda e vediamo che succede”. L’avvocato ha intenzione anche di presentare reclamo contro la decisione del giudice che “contrasta con alcune sentenza della Corte di giustizia europea”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I legali di Mohammed: "Faremo domanda di assunzione ad Atm"

MilanoToday è in caricamento