rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Strade infestate dalle erbacce: Milano è una giungla d'estate

Continua la nostra inchiesta sulle erbacce che proliferano sui marciapiedi di Milano. Intanto da Amsa ci spiegano come avviene l'opera di sradicamento: il metodo chimico e il metodo meccanico. Anche il nuovo metodo di pulizia delle strade sotto accusa

melloni2Questa settimana ci siamo occupati della pulizia e del decoro dei marciapiedi e delle strade della nostra città. Martedì e mercoledì abbiamo pubblicato delle foto inviate da alcuni nostri lettori, che dimostrano lo stato di abbandono e di incuria di alcune strade milanesi, specialmente di quelle lontane dal centro. Le vie in questione erano Via Cherasco e Via Val Maira, in zona Ospedale Maggiore e Viale Papiniano (zona Piazzale Baracca).

Quelle che pubblichiamo oggi si riferiscono invece a Via Macedonio Melloni, zona Porta Vittoria.

E' l'Amsa, l’Azienda Milanese dei Servizi Ambientali, che si occupa di diserbare i marciapiedi. L'abbiamo sentita e ci è stato spiegato che i metodi utilizzati dall’azienda pubblica per estirpare le erbacce sono due: il diserbo chimico e quello meccanico. Il primo consente di eliminare dalle aree urbane la vegetazione selvatica con l’uso di sostanza chimiche, che impediscono la formazione di nuove proteine della pianta. Praticamente  viene bloccata la sintesi degli aminoacidi e di conseguenza la crescita delle erbacce.

Il diserbo meccanico invece si fa con l’utilizzo di tagliaerba e attrezzi simili, che rompono e muovono lo strato di terreno superficiale distruggendo le piante infestanti. Se da un lato questo secondo metodo è meno inquinante, perché non contempla l’utilizzo di sostanze chimiche, è forse meno efficace e duraturo. 

Da diversi mesi Amsa ha inoltre messo a punto e sperimentato un nuovo sistema di lavaggio delle strade, che permette ai suoi operatori ecologici di lavare vie e marciapiedi senza far spostare le auto. Dei mezzi speciali sono stati infatti attrezzati con un braccio meccanico estensibile che spruzza un getto d’acqua a forte pressione sotto le macchine, per rimuovere sporco e rifiuti.

Se da un lato sicuramente per i cittadini non c’è più il problema del lavaggio delle strade e di spostare l'auto quando la propria via ne è interessata dalle operazioni di pulitura, il lavoro degli operatori ecologici diventa più difficile e meno efficace: per quanto riguarda le erbacce infatti, queste si annidano spesso nelle fessure tra strade e marciapiedi, proprio dove le macchine vengono parcheggiate (vedi foto).

Abbiamo chiesto ad Amsa anche spiegazioni riguardo alle segnalazioni arrivate in redazione. L’azienda milanese ci ha risposto che in Via Cherasco e Via Val Maira sono state ripulite dalle erbacce già due volte dall’inizio dell’anno, una volta con il “metodo chimico” e un’altra con quello meccanico. Via San Vittore invece è stata interessata dal diserbo meccanico una volta dall’inizio del 2009. Amsa ha aggiunto che nei prossimi giorni, come da programma, le due vie adiacenti l’Ospedale Maggiore saranno ripulite nuovamente.

foto-001foto-004angela4
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade infestate dalle erbacce: Milano è una giungla d'estate

MilanoToday è in caricamento