Cronaca

Inter, guerra Icardi tifosi: il capitano “aggredito sotto casa” e “salvato da un uomo armato”

Il racconto di una giornata horror per Icardi, dalla contestazione alla presunta aggressione

Icardi è capitano dell'Inter

Il comunicato, prima. La ramanzina, che sa tanto di richiamo ufficiale, dell’ex capitano Javier Zanetti e Piero Ausilio e l'incontro con la società, poi. Quindi, i fischi e gli striscioni della Curva Nord, il rigore sbagliato, la partita persa tra le mura amiche e una aggressione, almeno presunta tale. 

È stata una domenica da incubo quella del capitano dell’Inter, Mauro Icardi, che ha dovuto fare i conti con il polverone - e la successiva, nuova, rottura con parte dei suoi tifosi - causata da un passaggio della sua autobiografia - “Sempre Avanti” - in cui racconta del duro faccia a faccia tra lui e gli ultras alla fine della partita persa col Sassuolo 3-1 lo scorso anno. 

L’epilogo, arrivato in serata, è di quelli preoccupanti. Perché, stando alla testimonianza di Massimo Brambati - ex giocatore e inquilino dello stesso condominio di Icardi - il capitano sarebbe stato vittima di una vera e propria aggressione da parte di una quarantina di tifosi nerazzurri. “Sono abituato a vedere entrare e uscire calciatori dal mio palazzo, vive lì anche Maurizio Ganz. Ho assistito alla scena - ha raccontato l’ex calciatore, come riportato da fcinternews.it -. Hanno aggredito la macchina di Icardi, erano in quaranta di cui una decina fermi.

A evitare il peggio, stando sempre alle parole di Brambati, è stato il portinaio del condominio, anche membro di una cooperativa di sicurezza, che si è presentato fuori dal palazzo "con una pistola in bella vista”. 

Diversa, invece, la ricostruzione della moglie di Maurito, Wanda Nara, che allo stesso fcinternews.it ha spiegato: “Non è successo nulla. Siamo entrati in casa senza problemi”. 

Fuori dalla stessa casa però, pochi minuti prima, era stato affisso uno striscione - esposto anche a San Siro -: “Noi ci siamo, quando arrivano i tuoi amici argentini ci avvisi o lo fai da infame…?”, con chiaro riferimento alle parole scritte da Icardi nel suo libro. 

LA BIOGRAFIA DI ICARDI E LE CAUSE DELLO SCONTRO CON LA NORD

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, guerra Icardi tifosi: il capitano “aggredito sotto casa” e “salvato da un uomo armato”

MilanoToday è in caricamento