Imane Fadil morta per aplasia midollare. I familiari potranno seppellirla

Il via libera alle esequie dalla procura di Milano. I risultati delle analisi (ma continuano le indagini)

Imane Fadil

Imane Fadil, la modella marocchina morta l'1 marzo dopo un mese di agonia in ospedale, potrà essere sepolta: la procura della Repubblica di Milano ha dato il via libera ai familiari. Ma il caso non è affatto chiuso. Sia i familiari sia i magistrati vogliono capire con precisione che cosa sia successo alla ragazza, nota in passato per avere partecipato alle "cene eleganti" di Arcore e per essere una dei testimoni chiave del procedimento Ruby-Ter (per corruzione di testimoni) a carico di Silvio Berlusconi, il cui processo doveva ancora iniziare quando (il 29 gennaio) Fadil è stata ricoverata d'urgenza all'Humanitas.

Sulle prime, la ragazza stessa aveva dichiarato (ancora in vita e ricoverata) di essere stata avvelenata. Anche se la notizia della morte si è saputa qualche giorno dopo. Numerose le analisi effettuate, sia durante il ricovero sia post mortem, e alla fine la ragione del decesso è stata individuata in una aplasia midollare, una insufficienza di cellule staminali emopoietiche che si traduce in carenza di globuli bianchi, globuli rossi e piastrine. Molto raramente è congenita, mentre quella acquisita colpisce in Europa circa 2 pazienti ogni milione di abitanti all'anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel caso di aplasia midollare acquisita, l'origine può essere derivata da un virus o da un linfoma, ma anche da un farmaco. E gli accertamenti proseguono, a questo punto, per inquadrarla. Fadil morì senza che i medici dell'Humanitas riuscissero a diagnosticarle la malattia corretta. Di certo, dopo il decesso, nel sangue furono trovati valori molto alti di alcuni metalli. Ma nessuna traccia di radioattività. I familiari intanto non hanno ancora deciso se organizzare le esequie in Marocco o in Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento