Cronaca Gratosoglio / Via dei Missaglia

Via dei Missaglia, un 48enne si stende sui binari e si lascia travolgere dal tram: morto

L'uomo era un immigrato ospite del centro d'accoglienza di via Saponaro. La ricostruzione

Il luogo del dramma - Foto Bennati © MilanoToday

Si è steso sui binari poco prima che il tram arrivasse. Poi, nonostante il macchinista abbia cercato di frenare, il mezzo Atm lo ha travolto, uccidendolo sul colpo. 

Si è suicidato l’uomo, un quarantottenne marocchino, che poco dopo l’una della notte tra mercoledì e giovedì è morto investito da un tram della linea 15 in via dei Missaglia a Milano. La vittima, secondo quanto finora ricostruito dalla stessa Atm, avrebbe aspettato l’arrivo del mezzo e si sarebbe fatto investire di proposito. 

VIDEO | Immigrato si uccide sotto il tram a Milano

video-55

Nonostante l’intervento di un’ambulanza e di un’auto medica, per il quarantottenne non c’è stato nulla da fare. L’uomo era ospite del centro d’accoglienza di via Saponaro, poco più di un chilometro dal luogo della tragedia. 

Soltanto il sette maggio scorso,

un altro immigrato - un trentunenne del Mali - si era tolto la vita a Milano. L’uomo si era impiccato in via Ferrante Aporti, a due passi dalla stazione Centrale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via dei Missaglia, un 48enne si stende sui binari e si lascia travolgere dal tram: morto

MilanoToday è in caricamento