rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Stalking, importunava ex fidanzata e sua figlia: arrestato 49enne

L'uomo è stato beccato mentre violava il divieto di avvicinarsi alla ex compagna russa. Da mesi perseguitava lei e la figlia anche se avevano cambiato residenza

Un imbianchino 49enne ieri, martedì 6 luglio, è stato arrestato per stalking a Milano. Calogero Torregrossa, è questo il nome dell'uomo, ha infatti violato il divieto ad avvicinarsi alla ex convivente, una donna russa di 45 anni.

Martedì sera, è tornato davanti all'abitazione della donna dove ha iniziato a sbraitare ed a suonare il citofono. L'imbianchino perseguitava anche la figlia della sua ex compagna, aspettandola fuori da scuola.

L'arresto è arrivato dopo una serie di denunce da parte della sua ex e della figlia che, col tempo, erano state costrette ad assumere dei tranquillanti per poter dormire. Torregrossa aveva convissuto con la donna e sua figlia nel Cremonese dal 2001 al 2003. Poi la russa aveva interrotto il rapporto e si era trasferita altrove. L'uomo, però, era sempre riuscito a sapere dove era andata ad abitare e a recuperare i suoi numeri di telefono ed erano quindi cominciati gli appostamenti, gli sms minacciosi.


Fino al punto che Torregrossa era stato sorpreso a danneggiare la vettura dell'ex convivente dalle telecamere dei carabinieri che erano stati avvertiti dalla donna. In un'occasione l'aveva anche aggredita, dandole una sberla e strattonandola per un braccio, procurandole lesioni per tre giorni. Aveva anche aspettato davanti alla scuola la figlia della russa fino a quando un'ulteriore denuncia aveva portato al divieto di avvicinarsi alle persone offese, notificatogli qualche mese fa nella caserma dei carabinieri di Pandino (Cremona). Ieri però l'uomo è stato colto in flagranza di reato dai carabinieri del capoluogo lombardo che l'hanno arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking, importunava ex fidanzata e sua figlia: arrestato 49enne

MilanoToday è in caricamento