menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Vendeva le mascherine destinate ai medici: arrestato imprenditore milanese

A scoprirlo la guardia di finanza di Como. L'uomo è titolare della Eclettica srl

Era riuscito a ottenere lo sdoganamento di 72mila mascherine dicendo che erano per la Federazione italiana medici. Poi però ne avrebbe sottratte 12mila per venderle separatamente. Per questo l'imprenditore titolare della Eclettica srl, con sede nel Milanese, a Turbigo, è finito agli arresti domiciliari.

La vicenda

La falsa attestazione dell'uomo è emersa nell'ambito di un' altra indagine coordinata dalla procura della Repubblica di Como. L'imprenditore è accusato di aver attestato il falso dicendo che tutti i dispositivi importati dalla Cina erano destinati ai medici per svincolarne l'importazione, salvo poi portarne 10mila in un capannone di Turbigo e 2mila a una società, per venderle. 

L'operazione di sdoganamento era avvenuta all'aeroporto di Malpensa lo scorso 8 aprile. Le mascherine, tutte Fffp2, provenivano da Guangzhou, Cina. Attraverso intercettazioni e pedinamenti i finanzieri hanno scoperto che 12mila delle mascherine importate dall'imprenditore sarebbero state sottratte per poi essere commercializzate.

Ulteriori indagini hanno permesso alle fiamme gialle di scoprire che l'indagato aveva già attestato il falso per importare altre 550mila mascherine, di cui 500mila erano state destinate a una società municipalizzata e le restanti 50mila erano state vendute separatamente, evadendo Iva e dazi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento