rotate-mobile
Cronaca

Imu, nel 2012 i milanesi hanno speso 225 euro a testa

Resi noti gli incassi dell'Imu 2012 in tutta Italia. Milano la più "cara" in provincia. Il comune ha ricavato 140 milioni dalle prime case e 920 milioni dagli altri immobili

Il ministero dell'economia ha reso noti gli incassi, comune per comune, dell'Imu per il 2012. A livello nazionale l'incasso è stato di circa 4 miliardi per la prima casa, con un surplus di circa 1,2 miliardi rispetto alle previsioni, con un versamento medio di 225 euro a nucleo familiare, piuttosto variabile però per le diverse fasce di reddito.

Il comune di Milano ha incassato quasi 140 milioni di euro dall'Imu sulla prima casa e 920 milioni di euro dall'Imu sulle altre tipologie di immobili. Il versamento medio per la prima casa ammonta a 292 euro, con circa 477.800 versamenti. Per gli altri immobili, il versamento medio è di circa 1.350 euro con circa 684mila versamenti.

MILANO: STANGATA IMU PER CINEMA E TEATRI

Meno cara l'Imu in provincia. Prendendo in considerazione le sei città più popolose, il "salasso" maggiore è a Rho, dove per la prima casa l'importo versato mediamente è stato di 211 euro. Segue Legnano (199 euro), poi Sesto (176 euro), Cologno (163 euro), Cinisello (130 euro) e Paderno (123 euro). Il ricavo più alto in questi comuni si registra, come ci si può aspettare, a Sesto San Giovanni (5 milioni e mezzo di euro per la prima casa), dove anche i versamenti sono stati più numerosi.

Rho è la città più cara tra quelle esaminate anche per i versamenti Imu su altri immobili: 681 euro a testa, "sfiorata" da Sesto (679 euro). La più economica è ancora Paderno Dugnano (359 euro in  media). Sesto incassa sugli altri immobili quasi 28 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu, nel 2012 i milanesi hanno speso 225 euro a testa

MilanoToday è in caricamento